Comunicare la propria morte e prevedere il futuro, firmato Mac Miller

Malcolm James McCormick, noto a tutti come Mac Miller, non era una persona come tante.
Ne parlo al passato perché oggi la nota star del rap mondiale, per 2 anni fidanzato di Ariana Grande, ci ha lasciato per sempre per una sospetta overdose a soli 26 anni.

Ma, a parte la sua musica davvero speciale, cosa ha reso Mac probabilmente unico?

  • Comunicare la propria morte: Mac era un tossico, e dalla fine della storia con Ariana aveva perso la voglia di vivere. Chiunque lo seguisse musicalmente parlando aveva capito un po` questo, come del resto la star comunica chiaramente nel suo ultimo lavoro Self Care, dove lo vediamo in una cassa da morto. Tutto questo, inoltre, cozza con il primo dei suoi grandi successi, Best Day Ever, un lavoro che parla di una persona… felice? Con il senno di poi, purtroppo no. Mac ha dall`inizio comunicato la propria morte, nascondendola nel Miglior Giorno di Sempre, quello della propria morte.

 

  • Prevedere il futuro: Mac non era bravo solo a capire anni prima come sarebbe andata a finire la sua vita, ma poteva prevedere il futuro grazie alla sue note musicali. Esempio di questo è la canzone Donald Trump, che parla nel 2011 di quello che sarebbe diventato il Presidente degli Stati Uniti più contestato dei tempi moderni, sezionandolo nei minimi particolari come solo i veri rapper sanno fare.

Forse il mondo scorderà con il passare del tempo questo giovane, ma gli appassionati della sua musica lo terranno comunque nel cuore. Per sempre.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *